Impara a prevenirlo

Se hai uno o più fattori di rischio per l’ictus rivolgiti al tuo medico che ti consiglierà gli esami e la terapia migliore per ridurre al minimo il tuo rischio. Segui i suoi consigli e prendi regolarmente i farmaci che ti prescrive.

 

Ecco 10 semplici regole per ridurre il rischio di ictus:

1. Controlla regolarmente la tua pressione arteriosa

La pressione alta è uno dei principali fattori di rischio per l’ictus. Se la tua pressione è alta il tuo rischio di ictus è fino a 7 volte superiore a quello di una persona che ha la pressione normale o bassa.
Controlla la pressione almeno 2 volte all’anno per scoprire se hai una ipertensione arteriosa iniziale o non nota.
Se sai di essere iperteso controlla la pressione con regolarità per poter eventualmente adeguare la terapia.
I valori di pressione devono essere minori di 140/80 mmhg se non sei diabetico o di 130/80 mmhg se sei diabetico.

2. Controlla la glicemia

Almeno 2-3 volte all’anno è consigliabile controllare la glicemia per svelare un eventuale diabete latente o anche una semplice intolleranza agli zuccheri (stato che precede il diabete e può essere facilmente corretto con la dieta e l’attività fisica.
Se sai già di essere diabetico controllare spesso i valori di glicemia e attieniti scrupolosamente alla dieta e alla terapia che ti è stata prescritta. Effettua controlli regolari presso il tuo medico di riferimento.

3. Smetti di fumare

Il fumo aumenta di 4 volte il rischio di ictus. Se fumi e hai la pressione alta il tuo rischio di ictus aumenta di 18 volte!

4. Svolgi regolarmente un'attività fisica

Se hai una vita sedentaria il tuo rischio di ictus aumenta. L’assenza di attività fisica favorisce l’ipertensione arteriosa che è uno dei principali rischi di ictus.
E’ sufficiente svolgere un’attività fisica costante 2-3 volte alla settimana.
Non è necessario fare attività impegnative, basta per esempio camminare a passo sostenuto.

5. Limita la quantità di alcolici che bevi

Studi scientifici hanno dimostrato che bere circa mezzo bicchiere di vino a pasto può ridurre il rischio di ictus ma se ne bevi di più il tuo rischio invece aumenta di 3 volte! Bere smodatamente aumenta il rischio di 5 volte.

6. Segui una dieta sana e riduci l'assunzione di sale

Ridurre grassi e sale nella dieta aiuta a mantenere regolari i valori di pressione arteriosa e di colesterolo prevenendo la formazione e l’accrescimento delle placche aterosclerotiche a carico delle arterie.

7. Controlla il tuo valore del colesterolo nel sangue

Assumere cibi ricchi di colesterolo e acidi grassi saturi può accelerare il processo aterosclerotico e quindi aumentare il tuo rischio di ictus.
Controlla almeno una volta all’anno i valori di colesterolo nel sangue.
Adegua la tua dieta e rivolgiti al tuo medico che, se necessario, ti potrà prescrivere una terapia per ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

8. Controlla le pulsazioni per scoprire la Fibrillazione Atriale

La fibrillazione atriale è una forma di battito irregolare del ritmo cardiaco. Chi ha questa malattia ha un rischio 5 volte maggiore di avere un ictus perché l’irregolarità del battito cardiaco può favorire la formazione di trombi a livello del cuore che posso frammentarsi e raggiungere il cervello occludendo un’arteria e causando quindi un ictus ischemico.
Se ti accorgi di avere il battito cardiaco irregolare, senti le palpitazioni vai subito dal tuo medico che ti consiglierà cosa fare.

9. Controlla il tuo peso

Essere in sovrappeso sovraccarica tutto il sistema circolatorio e favorisce lo sviluppo di ipercolesterolemia, ipertensione arteriosa e diabete, tutti fattori che aumentano il tuo rischio di ictus.

10. Se sei donna e hai l'emicrania con aura

Non fumare ed evita di assumere la pillola per ridurre il tuo rischio di ictus!

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Non utilizza cookie di profilazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Cookie Policy" Cookie Policy